Il nuovo Museo Immersivo Archeologico di Avella

Locandina del Museo Immersivo Archeologico di Avella

Il nuovo Museo Immersivo Archeologico di Avella nasce per offrire percorsi multimediali coinvolgenti ed emozionanti, mostrando la storia della città.

Il nuovo Museo Immersivo di Avella: il progetto

Un Museo Immersivo Archeologico prende vita ad Avella in provincia di Avellino. Allestito nelle sale di Palazzo Baronale, il Museo costituisce un passo importante per la regione. Si tratta infatti di un evento di portata storica, in quanto si tratterà del primo museo sponsorizzato sulla piattaforma digitale Sistema Irpinia.

Si tratta del primo evento di portata storico culturale nazionale, oltreché regionale e provinciale nella piattaforma digitale Sistema Irpinia.

In conclusione, l’obiettivo della piattaforma è quello di rafforzare l’identità socio-economica, storico-artistica e patrimoniale dei territori avellinesi.

L’allestimento del Museo

Il museo si snoda lungo un percorso in grado di offrire esperienze di immersione coinvolgenti ad angolo di 360 gradi nella storia di Avella. Questo grazie alle nuove tecnologie messe in campo da ETT per valorizzarne il patrimonio culturale portando alla luce aspetti finora rimasti oscurati dal tempo.

Nonostante ETT abbia una lunga tradizione della realizzazione di allestimenti museali, ci sentiamo di dire che il MIA di Avella costituisce uno degli esempi più riusciti che ci fa capire come la tecnologia non solo supporta lo studio della storia, ma ne sia al tempo stesso fattore di valorizzazione.

Giovanni Verreschi, Amministratore delgato di ETT S.p.A

I Museo si sviluppa e si snoda lungo un percorso multimediale caratterizzato da proiezioni, suggestioni grafiche, quadri parlanti e postazioni di Realtà Virtuale. Per esempio, sono allestite diverse postazioni di gaming all’interno dell’esposizione.

Grafiche del Museo Archeologico Immersivo di Avella

Il museo fa ampio utilizzo di tecniche immersive di vario genere. In altre parole, il pubblico avrà la possibilità di immedesimarsi con eventi e protagonisti dalle diverse epoche.

Riproduzioni 3D di reperti, infine, sono state posizionate in modo tale da auto-descriversi a livello sonoro se appoggiate sull’apparato sensoristico di un tavolo, a vantaggio dei visitatori ipovedenti.

Fonti

https://ettsolutions.com/

https://ecampania.it/event/sistema-irpinia-nasce-il-mia-museo-immersivo-e-archeologico/

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto