Museo Archeologico di Bologna e la Collezione Online

Museo Archeologico di Bologna e la Collezione Online

Il Museo Archeologico dell’Istituzione Bologna Musei, ha deciso di mantenere i contatti con i visitatori tramite l’istituzione delle “gallerie digitali”.

Il Museo Archeologico dell’Istituzione Bologna Musei

L’Istituzione Bologna Musei è un sistema culturale policentrico, fortemente coordinato, in cui le specificità museali esprimono una chiara identità e un determinato settore di intervento.
Si propongono come punti di riferimento e come presidi culturali allargati al territorio.
L’istituzione è articolata in 6 aree disciplinari:

  • Archeologia
  • Arte Antica
  • Arte Moderna e Contemporanea
  • Storia e memoria
  • Patrimonio Industriale e Cultura Tecnica
  • Musica

Alcuni esempi sono: MaMbo, Museo Morandi, Casa Morandi, Museo Civico Archeologico, Museo Civico Medievale e altri ancora.

Logo Istituzione Bologna Musei

Museo Archeologico di Bologna.

Di questo sistema culturale, oggi andremo a scoprire il Museo Civico Archeologico, con sede in Palazzo Galvani.
Il Museo ha lo scopo di valorizzazione il patrimonio archeologico proprio e della città di Bologna.
Inoltre, garantisce la tutela, la conoscenza e la valorizzazione del proprio patrimonio culturale assicurando la sua conservazione, la ricerca e favorendone la pubblica fruizione.

Museo Civico Archeologico di Bologna, Sala n°10, Area etrusca

La Collezione del Museo Archeologico di Bologna.

Le raccolte del Museo sono cresciute a partire da un primo nucleo formato dalle collezioni dell’Università di Bologna.
Successivamente sono state arricchite dal pittore bolognese Pelagio Palagi, acquisita dalla città nel 1861.
Di lì a poco iniziò la fortunata stagione degli scavi urbani, inaugurata nel 1869 con la scoperta delle tombe etrusche presso la Certosa.
Il Museo divenne il luogo in cui raccogliere i materiali rinvenuti nel corso degli scavi.
Nel 1881 il Museo venne inaugurato nella sede di Palazzo Galvani, appena ampliato e rimodernato, con l’esposizione dei materiali delle collezioni e di quelli di più recente scoperta.
Attualmente le collezioni del Museo vantano circa 200.000 opere, suddivise in sezioni che in parte mantengono ancora i criteri espositivi e l’ordinamento originali.

Collezione Online del Museo

La Collezione e i Percorsi Online.

Durante il Covid, il Museo, in linea con l’Istituto Bologna Musei, ha pensato di mantenere i contatti con i visitatori tramite il digitale.
Infatti, il Museo ha creato delle “gallerie digitali” dove poter consultare tutte le opere presenti all’interno del Museo.
Le ben oltre 200.000 opere, sono state minuziosamente catalogate, fotografate e descritte per essere fruite in autonomia e comodamente da casa.
Ma non è finita qui, perché una visita in Museo può snodarsi in più itinerari paralleli.

Percorsi Online del Museo

Infatti, il Museo ha pensato di creare dei percorsi cronologici e tematici per esplorare in maniera più approfondita, ma soprattutto mirata le opere esposte.
I percorsi possibili sono diversi, da quelli incentrati al periodo egizio, piuttosto che etrusco, oppure greco.
All’interno di questi percorsi, l’utente potrà consultare le foto e informarsi o approfondire il periodo di interesse e le opere selezionate.
In conclusione, si può sicuramente notare l’interesse da parte del Museo Civico Archeologico di Bologna per la catalogazione precisa di tutti questi magnifici reperti.
Oltre al grande lavoro accurato e paziente, il Museo dà modo di fruire online e gratuitamente del servizio a tutti i visitatori interessati.

Fonti:
Sito Museo Civico Archeologico di Bologna
Collezione e Percorsi Online

Contatti utili:
Direzione e Uffici
Via de’ Musei 8 – 40124 Bologna
Tel. 051.27.57.211
mca@comune.bologna.it

Giulia Bottini