König Galerie e l’opera di Thomas Webb

La König Galerie di Berlino promuove una serie di mostre curate da Anika Meier e Johann König, che si concentrano sull’arte nell’era digitale.

König Galerie

König Galerie è stata fondata a Berlino da Johann König nel 2002.
Attualmente rappresenta 40 artisti internazionali emergenti e affermati, appartenenti a una generazione più giovane.
Il programma si concentra su approcci interdisciplinari tra cui scultura, video, suono, pittura, incisione, fotografia e performance.
Inoltre partecipa regolarmente a fiere d’arte internazionali come le fiere Art Basel e Frieze Art.
Nel 2017, König Galerie ha aperto König London in un ex parcheggio a Marylebone, Londra.
Nel novembre 2019 König Tokio ha aperto in Giappone presentando artisti che risiedono in Germania, Austria e Svizzera.
Causa Covid, la galleria si è adoperata per creare nuove esperienze sensoriali durante la visita e tra queste è presente l’opera di Thomas Webb.

L’artista Thomas Webb

L’artista Britannico Thomas Webb

Thomas Webb è un artista, hacker e programmatore britannico.
Le sue opere mettono in discussione i sistemi, i social media e la tecnologia, identificando le conseguenze della nostra dipendenza quotidiana da software.
Sfrutta l’ingegneria elettrica e la programmazione dei computer per creare intelligenza artificiale, microelettronica e dati in tempo reale.
Accosta una riflessione sulla tecnologia e la vita contemporanea per esplorare le dinamiche sociali dell’era digitale.

“Exercise in hopeless nostalgia”

“Exercise in hopeless nostalgia” fa parte della serie di mostre curate da Anika Meier e Johann König, che si concentrano sull’arte nell’era digitale.
Il visitatore può accedere alla mostra di Webb tramite l’app oppure online.
L’artista britannico ha creato un mondo virtuale guidato dall’intelligenza artificiale e dai dati in tempo reale.
Ha costruito città come Berlino, Osaka e Kanagawa con club, bar, negozi, scuole e case con l’estetica di un videogioco degli anni ’80.
E’ una simulazione multiplayer, uno spazio espositivo digitale e un mondo pieno di arte e personaggi con cui il visitatore interagisce, ricreando anche la spontaneità sociale del mondo pre-Covid-19.
Webb ha creato un mondo in cui i dati vengono utilizzati come proprietà comune, dimostrando quali dati possono essere utilizzati.
Allo stesso tempo, crea spazi che consentono agli utenti di sperimentare la connessione attraverso la tecnologia senza monetizzare le proprie azioni.
Quindi Webb dona un’espereinza unica e immersive che permette al visitatore digitale di esplorare la propria opera in modo innovativo e unico.

Fonti:
Konig Galerie
Exercise in Hopeless Nostalgia

Contatti:
KÖNIG GALERIE
JOHANN KÖNIG GMBH
ST. AGNES
ALEXANDRINENSTR. 118–121
10969 BERLIN
+ 49 30 261 030 80 F + 49 30 261 030 811
INFO@KOENIGGALERIE.COM

Giulia Bottini

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto