Il Museo del Tessuto pensa ai più piccoli

Il Museo del Tessuto pensa ai più piccoli

Il Museo del Tessuto di Prato lancia una serie di attività da svolgere tranquillamente nella propria abitazione e con materiali facilmente reperibili.

Il Museo del Tessuto di Prato è il più grande centro culturale d’Italia dedicato alla valorizzazione dell’arte e della produzione tessile, sia essa antica o contemporanea. La città in cui ha sede, Prato, fin dal Medioevo si distingue per la produzione tessile e il Museo ne narra la storia e le tecniche, esplorando i fili che tessono la tradizione.

E in questo periodo di chiusura?
Il Museo del Tessuto pensa ai più piccoli!

Art&CraftKids

Il Museo del Tessuto, consapevole di quanto possa essere difficile per i bambini restare confinati in casa in questo periodo di emergenza sanitaria, ha deciso di cercare di portare avanti le proprie attività didattiche, creando e rafforzando il legame che da sempre ha con i più piccoli. Le attività proposte si posso svolgere tranquillamente nella propria abitazione e con materiali facilmente reperibili. È possibile scaricare il PDF dell’attività scelta e, una volta completato il progetto, è possibile caricare su Facebook la fotografia della piccola “opera”, che verrà poi ricondivisa dalla pagina del Museo, creando così una meravigliosa galleria virtuale.I titoli delle quattro attività proposte sono:

  • Inventa una storia
  • Che arte l’intreccio!
  • Un giardino tutto tuo
  • Trasformare

Mettetevi comodi in famiglia, il tempo per i lavoretti non manca!

Fili Connessi

Fili Connessi…basta un Click e arriva il Drin!

In seguito al successo di “Fili Connessu, format digitale”, avviato durante la prima fase pandemica, il Museo del Tessile ha deciso di proporre nuove attività per i mesi di febbraio e marzo intitolate “Fili Connessi…basta un Click e arriva il Drin!”, aspettando di potersi ritrovare di persona il prima possibile. A differenza della prima edizione, questa volta i partecipanti riceveranno presso la propria abitazione un kit appositamente formulato per poter seguire e partecipare al meglio ai laboratori.
Le attività offerte sono a numero chiuso e solo in seguito all’iscrizione si otterranno le istruzioni per il pagamento e per il collegamento on line, che avverrà sulla piattaforma digitale Google Meet.
Il costo dell’attività, comprendente il laboratorio online e un kit speciale inviato direttamente a casa, è di 8 euro. Prenotazione obbligatoria tramite email, scrivendo a didattica@museodeltessuto.it,  o icon un messaggio su whatsapp al numero 349-4242019.

Eventi di Marzo

Sabato 13 marzo, ore 16.30-18.00
Età consigliata: 7-10 anni
#FUTUREDRESS: L’ABITO CHE NON TI ASPETTAVI
Quanti abiti indossi senza conoscerne i materiali? Tantissimi! In un mondo che cerca di diventare sempre più verde, alcune fabbriche di tessuti e di abbigliamento hanno investito nella ricerca e hanno prodotto ricette speciali per creare maglie, pantaloni fatti con scarti di arancia, mela, ananas e, addirittura, con il latte. Le famiglie sono invitate a mettersi nei panni di uno stilista moderne per costruire un abito “del futuro”.
Scadenza iscrizione: 5 marzo

Sabato 27 marzo ore 10.30-11.30
Età consigliata: 4-6 anni
TEXTURE NEL BOSCO
Il Bosco è, da sempre, un mondo incantato e fiabesco. Passeggiando lungo un sentiero si può scoprire che gli alberi non sono tutti uguali, hanno forme, colori e dettagli unici. Sulle loro cortecce, ad esempio, il tempo ha disegnato dei segni curiosi e interessanti. A grandi e piccini è quindi chiesto di lasciarsi ispirare dall’unicità degli alberi e, con un pizzico di fantasia, provare a stampare su stoffa un bosco texturizzato.
Scadenza iscrizione: 19 marzo

FONTI

Testo: https://www.museodeltessuto.it/museo/
Immagini: https://www.museodeltessuto.it/museo/

Inoltre, per altri laboratori simili: https://csbstage01.altervista.org/fondazione-ivan-bruschi-progetti-didattici/

Autore: Silvia Baitini