ETRU Kids – I laboratori didattici del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia

Il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia (Roma) offre dal sul sito web una serie di attività per bambini legate al mondo antico.

ETRU KIDS

Il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, a Roma, sul suo sito web ha allestito uno spazio che offre ai bambini una serie di attività, laboratori e approfondimenti sul mondo antico. La piattaforma si chiama “Etru Kids” e il suo obiettivo è rendere fruibile online la conoscenza della cultura e della storia etrusca ai più piccoli, attraverso attività divertenti e coinvolgenti.

I LABORATORI DI ETRU KIDS

I laboratori, che precedentemente erano parte della proposta didattica in presenza, si sono trasferiti online e sono stati ripensati dai  Servizi educativi del Museo per essere eseguiti tranquillamente da casa o a scuola. Spiccano i lavori manuali, artistici ma anche le schede da compilare e i quiz. Ogni attività si ispira ad un aspetto della civiltà etrusca e romana, come il teatro, l’abbigliamento, la navigazione e la ceramica. Ciascun tema è inoltre approfondito tramite dei paragrafi che arricchiscono, contestualizzano e completano la proposta laboratoriale.

LE TRE CATEGOTIE DI ATTIVITÀ

Etru Kids si compone di tre sezioni, le quali fungono da contenitore per le diverse tipologie di attività.

Spazio alla manualità

La prima sezione, “spazio alla manualità”, contiene tutte quelle proposte di lavoro che puntano a produrre sculture e disegni ispirati ai manufatti o alle costruzioni etrusche.

In questa categoria alcune delle proposte sono, per esempio, la costruzione del diorama del santuario di Pyrgi o la costruzione di una capanna villanoviana. Il sito fornisce tutte le istruzioni e le immagini necessarie per l’esecuzione dei lavori. Degno di nota è anche il laboratorio “Imitiamo la ceramica di impasto di Narce“, un attività finalizzata a riprodurre un vaso inciso tramite farina, acqua e sale, seguendo un procedimento quanto più simile a quello della tradizione Falisca.

Gioca colora e indovina

La seconda tipologia, “gioca colora e indovina”, propone altri giochi di stampo creativo e didattico, volti ad insegnare a riconoscere gli strumenti e gli oggetti tipici dell’antichità. Spiccano maggiormente schede da colorare, da compilare e giochi da stampare. Attività molto interessanti fra queste sono “Scopri l’antico alfabeto Etrusco“, dove il fruitore può entrare in contatto con i grafi appartenenti all’antica scrittura etrusca e provare a traslitterare delle frasi; ma anche “costruiamo insieme una lira“, un focus dedicato interamente all’antico strumento musicale. La piattaforma fornisce una guida per costruire una rudimentale lira con strumenti e materiali di tutti i giorni.

I racconti del kamishibai

L’ultima categoria “I racconti del kamishibai” racchiude due approfondimenti video, ossia “Ercole e il leone di Nemea” e “Ulisse e Polifemo”. Questi disponibili su Youtube e accessibili direttamente dal sito. I video raccontano i miti di Ercole e Ulisse sotto forma di Kamishibai (ossia il teatro di carta giapponese), sebbene con illustrazioni digitali.

La piattaforma di per se è molto funzionale. In fondo alla pagina di ciascuna attività ne viene proposta un’altra di tematica affine, per tanto la navigazione induce ad addentrarsi sempre di più e a scoprire le varie proposte didattiche.

Qui il Link alla piattaforma di Etru Kids, sul sito del Museo Nazionale Etrusco di villa Giulia

Silvia Bianchi

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto