Quando musica e arte s’incontrano: Colori di Brando

Quando musica e arte s’incontrano: Colori di Brando

La Pinacoteca Angelo Brando, situata all’interno di Palazzo De Lieto a Maratea, ha una sua colonna sonora: “Colori di Brando“.

Al piano, olio su tela, 1940

L’8 dicembre 2020 è uscito il CD Colori di Brando, la colonna sonora della Pinacoteca Angelo Brando, il più giovane museo pertinente alla Direzione Regionale Musei Basilicata. Situato all’interno di Palazzo De Lieto a Maratea, nei pressi della casa natale dell’artista, il museo è stato inaugurato il 10 agosto del 2019, l’anno di Matera – Basilicata Capitale Europea della Cultura.

La pittura di Angelo Brando

L’artista Angelo Brando nacque proprio nella cittadina lucana di Maratea, il 10 gennaio 1878. Fin da subito si appassionò all’arte e per questo si iscrisse giovanissimo al Reale Istituto di Belle Arti a Napoli. Qui ottenne diversi riconoscimenti, alcuni dei quali custoditi nel museo. Nel 1917 iniziò la sua lunga attività di docente presso l’Accademia di Belle arti di Napoli. I temi trattati dal pittore si rifanno alla pittura di realtà, privilegiando il contesto domestico con soggetti come i propri cari e la figura femminile. A queste stesse tematiche si dedicherà anche negli ultimi anni della sua vita, continuando a lavorare intensamente fino alla sua scomparsa, il 21 febbraio 1955.

Coro di fanciulle, olio su tela, 1938

La musica di Damiano D’Ambrosio

Non è un caso che per l’iniziativa sia stata scelta proprio la Pinacoteca Angelo Brando: essa presenta infatti uno specifico e originale tratto distintivo, la musica. Proprio per questo, il Maestro Damiano D’Ambrosio si è liberamente ispirato a 9 dipinti della collezione Brando per comporre i suoi brani. Le opere scelte sono: Autoritratti del pittore, Violinista, Fanciulla che legge, Gioie materne, Scena campestre, Coro di fanciulle, Notturno, Pensieri, La spadaccina. Queste danno poi il titolo alle 9 melodie che compongono l’intera partitura.

Ho voluto intitolare la partitura Colori di Brando in omaggio alla raffinata qualità pittorica dell’artista marateota e ho voluto dedicare la composizione all’amico-committente Michele Saponaro, nel frattempo nominato Direttore di questo grazioso museo.

Damiano D’Ambrosio

Una copia del CD Colori di Brando

Partners

Il progetto è promosso dalla DRMB, in collaborazione con il LAMS Laboratorio Arte Musica Spettacolo di Matera. Ne fanno parte anche l’Associazione Rocco D’Ambrosio – direttore artistico Giovanni Pompeo – e i Solisti dell’Orchestra di Matera e della Basilicata (Pino Massa, violino solo; Luigia D’Alema e Chiara Vitelli, violini; Giuseppe Benedetto, viola; Vito Venezia, pianoforte).

Si tratta di un inedito e originale progetto che mette insieme musica e collezioni d’arte. Un modello che potrebbe essere esteso ad altri e più importati musei e luoghi della cultura del MiBACT, così come è già avvenuto nel 2018, quando il Ministero lanciò la campagna nazionale Fumetti nei Musei.

Michele Saponaro, direttore della Pinacoteca Angelo Brando

Il 19 luglio 2020 a Maratea, nella piazzetta antistante il museo, si è tenuto il concerto in prima assoluta, grazie al partenariato istituzionale del Comune di Maratea e al Centro Culturale José Mario Cernicchiaro Maratea. Il CD è stato pubblicato da Farelive (dove può essere richiesto); inoltre sul sito sono disponibili gratuitamente 3 brani dell’opera.

Per saperne di più sull’iniziativa visita Musica nei Musei.

Fonti: Direzione Regionale Musei Basilicata, Pinacoteca Angelo Brando

Elisa D’Amelio